Sezioni

martedì 24 luglio 2012

CIAMPINO: AUGURI DI LUPI E RICHIESTA DI INCONTRO AL NUOVO PRESIDENTE ANCAI - La Redazione

Il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi, e l'Assessore all'Ambiente, Sabatino Mottola, rivolgono i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Presidente dell'Associazione Nazionale Comuni Aeroportuali, il Sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, e i complimenti per l'ottimo lavoro svolto dal Presidente uscente, il Sindaco di Cardano al Campo (Va) Mario Anastasio Aspesi.



Lo stesso Sindaco di Ciampino è stato confermato all'interno del nuovo Direttivo, nel quale per la prima volta figura il Sindaco della Città di Marino, Adriano Palozzi.

"La nomina all'interno del Direttivo di due componenti di comuni limitrofi all'Aeroporto di Ciampino - affermano il Sindaco Lupi e l'Assessore Mottola - è certamente un fatto positivo, che ci permetterà di lavorare fianco a fianco anche in questa realtà, così come avviene nella materia aeroportuale da diversi anni. Chiederemo immediatamente un incontro con il nuovo Presidente Orsoni affinchè l'emergenza che si vive nei nostri territori possa conoscere la soluzione".

"Chiederemo ad Orsoni di mettere all'ordine del giorno della prima riunione del nuovo direttivo una richiesta di audizione di Ancai da parte del Ministro dei Trasporti Passera. Al Governo vogliamo illustrare Ciampino come un caso da non ripetersi mai più come rapporto tra comuni ed aeroporti, e vogliamo concordare un percorso, serio e definitivo, per rientrare nella legalità. Ancai è stata testimone, presso la Conferenza dei Servizi svolta in Regione Lazio nel 2010, di come una corretta interpretazione delle zonizzazioni acustiche aeroportuali debba necessariamente tenere conto dei piani urbanistici vigenti nei comuni, adeguando i livelli di rumore. Purtroppo, da allora nulla di quanto deliberato è stato attuato".

"La situazione attuale - concludono gli amministratori - è quella di un Aeroporto con un numero di voli dotati di slot mai approvato da nessun master plan, senza che sia mai stata effettuata l'obbligatoria Valutazione di Impatto Ambientale e di gran lunga superiori a quanto deliberato dalla zonizzazione acustica. Insomma, un Aeroporto che viola quotidianamente ogni normativa italiana ed europea in materia di tutela della salute dei cittadini e dell'ambiente circostante, senza che nessuno intervenga. La nostra richiesta è quella di riportare il 'nostro' aeroporto ad un'attività compatibile con la salute pubblica e con la reale capacità operativa, in attuazione di tutte le normative. La risoluzione che chiederemo di approvare andrà in tal senso ed è per questo che accogliamo di buon grado le recenti affermazioni del Direttore generale degli aeroporti e del trasporto aereo Pelosi che, a una delegazione di cittadini del Comitato Aeroportuale, ha dichiarato - la sua contrarietà a far sostenere all'Aeroporto di Ciampino il peso del traffico dei voli commerciali, ad oggi del tutto incompatibile con il territorio, auspicando un ritorno al suo ruolo passato - ".

Nessun commento:

Posta un commento