Sezioni

martedì 7 febbraio 2012

ROCCA PRIORA: I CITTADINI SI SENTONO ABBANDONATI - di Carla Righetti

Continua a destare preoccupazione lo stato in cui versa il paese di Rocca Priora. Molte zone della citta sono da cinque giorni senza luce, acqua potabile e nella morsa del gelo. Se di giorno infatti le temperature sono di poco superiori allo zero, la notte scendono ampiamente sotto questa soglia. Molte le persone anziane che ancora oggi non hanno avuto alcuna comunicazione dalle autorità competenti. Alcune di loro sono rimaste imprigionate nei loro appartamenti dato che i mezzi spalaneve, per liberare le strade principali, hanno accumulato il ghiaccio davanti ai portoni, di fatto bloccandone l'uscita. Squadre di operai, chiamate per ripristinare almeno l'energia elettrica, vagano per la città apparentemente senza supporto, soprattutto senza una mappa dettagliata delle zone ove intervenire. Con la segnaletica stradale e le indicazioni dei nomi delle vie coperti dalla neve sarebbe complicato anche per un residente riconoscerle.
In alcune abitazioni in cui si e riattivata la corrente elettrica si sono verificati problemi seri, in quanto l'eccessivo voltaggio dell'elettricita ha compromesso e bruciato gli impianti e gli elettrodomestici. Se si mette in circolo elettricita a 380 volt invece che a 240, il corto circuito è presto fatto. La venuta l'altro giorno della Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, non avrebbe dato i frutti sperati, anzi, numerosissimi cittadini lamentano atteggiamenti tutt'altro che disponibili e comprensivi da parte della medesima e di tutte le Istituzioni presenti. "Sono venuti a fare parata ma la neve ce la dobbiamo spalare da soli - si mormora nelle strade e nelle fredde abitazioni - gli operai fanno del loro meglio ma anche loro sono stati abbandonati". Sarebbe crollato un traliccio dell'alta tensione e per ora, sarebbe impossibile raggiungerlo per i tecnici, data la sua permanenza nei boschi sommersi dalla coltre bianca. Una cosa e certa, l'emergenza a Rocca Priora non è finita, anzi si sta aggravando ogni ora di piu, nel silenzio e nell'abbandono da parte delle autorita.

3 commenti:

  1. Articolo fazioso.

    RispondiElimina
  2. Si è vero, infatti sta dalla parte dei cittadini. Scusa la domanda: ma tu ci sei stato o stata a Rocca Priora in questi ultimi cinque giorni? Ecco, prova a stare al gelo, senza acqua luce e sotto zero per cinque giorni, poi ci rivediamo.

    RispondiElimina
  3. se vi avessimo davvero abbandonati non sareste stati come vi abbiamo fatti stare!!!!parla una persona della protezione civile d rocca priora!vergognatevi di cio che avete sputtanato per il paese,mai vi abbiamo visti con un pala in mano anzi!!vergognaa!

    RispondiElimina